14 Agosto 2022
News
percorso: Home > News > FEMMINILE > SERIE C

SERIE C: 4° GIORNATA DI ANDATA - 2° FASE

04-04-2022 10:52 - SERIE C
Partita incredibile quella andata in scena sabato sera in un Palanavarini davvero infuocato. Le ragazze di coach Eglione affrontavano il CUS Padova, capolista dell'altro girone di Serie C e altra contendente alla vittoria finale del campionato, dopo una settimana di allenamenti a ranghi ridotti causa malanni vari. Si arriva alla palla a 2 addirittura senza capitan Gelmetti, Odorizzi, Reversi e Rech. Forse per tutto questo, il Belvedere ha un impatto pessimo sulla partita, subendo un parziale iniziale di 0-11 nei primi 5 minuti della gara. Le nostre ragazze paiono stanche e disorientate, le scelte di tiro sono frutto di azioni frettolose e imprecise non vanno mai a segno. Le ospiti al contrario sembrano padrone della situazione: difendono forte ed ogni palla recuperata si trasforma in transizioni ottimamente condotte alle quali le nostre oppongono una debole difesa. Il primo canestro arriva con Pusceddu a 1 minuto e mezzo dalla fine del quarto che si conclude sul laconico punteggio di 4 a 16.

Dalle tribune sembra che la partita sia già condannata, non tanto per il divario nel punteggio, quanto per la forma fisica e mentale delle due squadre in campo, ma invece il Belvedere entra in campo nella seconda frazione con un altro spirito e comincia una lenta rimonta. Coach Eglione, che inizia già a riscontrare problemi di falli tra le sue, gioca la carta della zona 3-2 che si rivela l'arma vincente: con Meneghini in punta a impensierire le linee di passaggio, recuperiamo subito palloni che trasformiamo in buoni contropiedi. Villarini vuole dire la sua contro Chozas, la lunga avversaria che sta spadroneggiando nella nostra area e comincia a chiedere la palla dentro con insistenza, facendo valere la propria esperienza. Una bomba di Prezzi al 7° minuto chiude un parziale di 10-0, che ha letteralmente riaperto il match, al quale però le venete rispondono con 6 punti di fila. Villarini esce per 3 falli a pochi minuti dall'intervallo e in attacco perdiamo un po' di lucidità, tornando a sbagliare troppi canestri facili. Ne approfittano le ospiti, chiudendo il quarto 23-32 grazie ad una bomba della speranza lanciata a fil di sirena dalla lunga Chozas.

Nel terzo quarto Aquilini e Meneghini suonano subito la carica con una buona intensità in attacco. L'alternanza zona 2/3 e 3/2 continua a dare buoni frutti e le ragazze del Belvedere recuperano palloni trasformandoli in contropiedi veloci. Chozas seguita a fare il vuoto nella nostra area tenendo sempre le sue a debita distanza di 6-7 punti. Ma il Belvedere non ci sta e con un'ottima intensità del reparto esterne si riporta fino a -3 con ottime azioni veloci e contropiedi (43-46 alla terza sirena).

L'inizio del quarto periodo fa un po' preoccupare i tanti tifosi accorsi al Palanavarini per incitare il Belvedere, perché le ragazze di coach Eglione appaiono stanche e si teme che lo sforzo messo in campo per recuperare lo scarto iniziale verrà pagato in questi minuti finali. I tiri sono corti, si perdono palloni banali e si fa fatica a tornare in difesa. Coach Eglione però non si dà per vinto e continua la sua girandola di cambi veloci, mentre le ragazze del CUS Padova non sono abili ad approfittare di questo piccolo momento di black out. Ci pensano Aquilini e Polesel con due bombe a firmare finalmente il sorpasso per il Belvedere che si porta in vantaggio 51-50 per la prima volta da inizio gara a 6 minuti dalla fine della partita. Tentiamo di scappare, ma le ospiti re-impattano la partita sul 53-53 grazie ad un buon pressing e ad un fallo e canestro subito da Rati. Negli ultimi minuti, la tensione è palpabile nell'aria e ad ogni azione la palla sembra pesare tantissimo. Salgono in cattedra Aquilini e la giovane Meneghini che con ottimi arresti e tiri dalla media distanza e penetrazioni provano a scappare. Dall'altra parte rispondono sempre Chozas e Tortato contenendo il tentativo di fuga trentino sempre a 3 punti (61-58 a 1 minuto dalla fine). La stanchezza si fa sentire anche per le padovane perché la lunga Chozas sigla un 1/5 dalla lunetta nell'ultimo minuto che fa stare tranquille le padrone di casa. Meneghini, pur avendo subito un lieve infortunio alla caviglia negli ultimi 2 minuti, continua a giocare al suo ritmo, subisce fallo a 13 secondi dalla fine e con uno splendido 2/2 dalla lunetta regala la vittoria alle sue. Fischio finale e urlo di gioia non solo delle ragazze in campo, ma di tutto il palazzetto per la grande vittoria conquistata in una giornata in cui le ragazze di coach Eglione partivano sfavorite per via delle assenze e della brutta settimana di allenamenti.

Un grande applauso a tutte le ragazze e allo staff tecnico che hanno condotto una gara semplicemente perfetta, non per mancanza di errori, ma per tenacia e voglia di vincere che non sono mancati mai. Prossimo appuntamento domenica 10 aprile in casa alle 18 per la prima giornata di ritorno della 2° fase contro San Martino di Lupari.
GS Belvedere Baske Trento - CUS Padova 63-58
(4-16, 19-16, 20-14, 20-12)

GS Belvedere Basket Trento: Polesel 3, Pusceddu 4, Pezzato 1, Meneghini 12, Prezzi 9, Margonar 14, Spader ne, Villarini 5, Aquilini 15. All. Eglione, Ass. All. Pedrotti

CUS Padova: Vettore, Alfieri 2, Zagni 9, Ragogna 6, Rati 4, Cella ne, Santinello ne, Del Frate, Tortato 18, Montini ne, Chozas 19. All. Ventura, Ass. All. Chiapperin.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie