08 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > FEMMINILE > SERIE C

SERIE C: GARA 1 - 1° FASE PLAYOUT

27-04-2015 09:50 - SERIE C
Ieri si è giocata la prima partita della fase play-out del campionato di Serie C 2014-2015. Le nostre ragazze hanno nuovamente affrontato il Basket Fumane, avversario battuto in casa all'ultima giornata di campionato. E' una sfida alla meglio delle tre, con il fattore campo a favore della squadra veronese. Chi vince la serie, è salvo, mentre chi perde dovrà affrontare la perdente tra Conegliano e Olimpia GB. La nostra squadra si presenta in 10, senza under perché impegnate nelle final four del loro campionato a Montecchio, e sempre orfane delle due migliori marcatrici (Skutilova e Scarciello). Sapevamo che era una partita difficile, perché in Veneto non è mai facile vincere, e che per spuntarla ci sarebbe voluta una prestazione corale e di carattere. E infatti le nostre non deludono le aspettative, anzi, probabilmente conducono quella che è stata la migliore partita dell'anno da un punto di vista mentale, con grinta e intensità per 40 minuti. Purtroppo, nonostante un giusto approccio, la prima parte del match è segnata da percentuali disastrose: tiriamo con il 20% (6/26 dal campo nelle prime due frazioni) e le nostre avversarie riescono a portarsi avanti senza dover fare la minima fatica. Nel secondo quarto purtroppo non ci sblocchiamo ancora e, anzi, caliamo un po' in difesa: coach Oss Emer propone una zona 2/3, visto che le padrone di casa non sono brillanti al tiro, ma a dir poco insidiose in area, ma siamo un po' troppo lente a uscire e subiamo alcuni canestri troppo facili. All'intervallo siamo sotto di 11, 32-21. Coach Oss Emer in spogliatoio ricorda alle sue giocatrici che la partita è ancora lunghissima: l'atteggiamento è quello giusto, ora mancano solo i canestri. Nel terzo quarto, infatti, riusciamo finalmente a togliere la pellicola dal canestro e miglioriamo decisamente le nostre percentuali, con buoni spunti da Aquilini, Pezzato e Carli, mentre Ciech fa la voce grossa sotto canestro (per lei alla fine 12 rimbalzi totali). Purtroppo capitan Gelmetti, di solito utilissima a rimbalzo, è limitata dai falli (il che ci lascia un po' perplessi, vedendo lo "stile di gioco" delle lunghe di casa) e il suo minutaggio è davvero scarso. La chiave del quarto risiede nella difesa: grazie ad un'ottima intensità, riusciamo a chiudere e negare quasi tutto alle avversarie, che in questa frazione segnano solamente 3 punti. Così, ci riportiamo sotto e a fine terzo quarto siamo 35 a 29, con una bomba di Ciech a filo di sirena, che sembrava valida, annullata perché gli arbitri si sono distratti e non hanno visto quando è stata rilasciata la palla. Per fortuna, ci pensa Cindy Polesel a compensare le lacune arbitrali, regalandoci subito a inizio quarto periodo la prima delle sue bombe che, come nell'ultima partita contro Fumane, saranno la chiave del recupero bianco-blu. Infatti, grazie soprattutto al suo 3/3 dall'arco in questo periodo e all'ottima difesa, ci portiamo sul 37-37 a 4 minuti abbondanti dalla fine. Subiamo un canestro e poi ne segniamo uno splendido con Gelmetti, che corregge un errore in penetrazione di Polesel. Subiamo nuovamente canestro e ci troviamo quindi 41 a 39 a 2 minuti dalla fine. L'ultimo minuto, purtroppo, è una sequela di orrori arbitrali (rimesse sbagliate, falli a senso unico, contese quantomeno dubbie...), che ci costringono al fallo sistematico fino all'ultimo secondo. In questo modo, le nostre avversarie fanno 4/6 dalla lunetta e concludono la partita sul 45 a 39. Peccato per il finale: magari la nostra giovane età non ci avrebbe permesso di gestire lucidamente gli ultimi possessi e forse avremmo perso ugualmente, ma quantomeno ci sarebbe piaciuto provare a giocarcelo onestamente. La chiave della partita resta comunque il primo tempo disastroso in fase offensiva, ma non ci sentiamo di incolpare nessuna: una serata no al tiro può capitare, l'importante è non abbattersi e continuare a lottare, proprio come hanno fatto le nostre ragazze. Ora ci aspetta gara 2, mercoledì in casa alle 21. Ci serve tutto il tifo possibile per portare a casa la vittoria e provare a giocarci nuovamente la salvezza in casa loro sabato prossimo.

Fumane Basket 2002 - Gs Belvedere 45-39
(10-4, 22-17, 3-7, 10-11)

Fumane Basket: Bernini 6, Galvani 5, Frapporti, Bianchi 8, Romanelli 16, Abriotti 1, Girelli, Armani 1, Lunigiani, Betteli 6, Bazzoni 2. All. Giardini

Gs Belvedere
: Carli 3, Gelmetti 2, Bottura, Pallaoro, Pezzato 7, Porru ne, Crippa 5, Ciech 2, Aquilini 7, Polesel 13. All. Oss Emer. Add. Stat. Scarciello

Realizzazione siti web www.sitoper.it